Rifinanziamento della Sabatini e proroga dell’Iper Ammortamento, con la legge di bilancio 2019.

scintille nel blu

Con la legge di Bilancio 2019, entrata in vigore il 1° gennaio, sono state decretate la proroga con modifiche per l’Iper Ammortamento, la fine del Super Ammortamento ed il rifinanziamento della Nuova Sabatini.

I cambiamenti per l’Iper Ammortamento.

Si allungano i tempi per gli investimenti agevolabili, che  possono essere effettuati fino al 31 dicembre 2019, ovvero entro il 31 dicembre 2020 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2019, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

L’agevolazione avrà un’intensità variabile, nella misura del:

  • 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
  • 100% per gli investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro;
  • 50% per gli investimenti oltre 10 milioni di euro e fino a 20 milioni di euro.

L’agevolazione è esclusa sulla parte di investimenti complessivi eccedente il limite di 20 milioni di euro.

Confermata, con gli stessi termini temporali, anche la maggiorazione del 40% per gli investimenti in beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 (di cui all’allegato B della legge 232/2016) per i soggetti che fruiscono dell’Iper Ammortamento.

Rifinanziamento della Nuova Sabatini

La Manovra prevede anche il rifinanziamento di 480 milioni di euro per la misura che saranno utilizzabili fino al loro esaurimento.

Riferimenti normativi

Legge di bilancio 2019 (articolo 1, commi da 60 a 65, L. 145/2018